HOME > ARTISTI > Onofrio Martinelli CONTATTI  |  AREA CLIENTI
         
    HOME       Onofrio Martinelli  
 
OPERA ARTE & ARTI
OPERE IN GALLERIA
SPAZI E GALLERIE
MOSTRE
ARTISTI
» Assadour
» Uccio Biondi
» J. Binfield
» Angelo Brando
» E. Cazzaniga
» P. Cervino
» Antonio Corpora
» P. Delle Monache
» Otto Dix
» Domenico Dell’Osso
» Fortunato Depero
» Filippo De Pisis
» Marcello Dudovich
» Pericle Fazzini
» Ilario Fioravanti
» Jean Michel Folon
» Giorgio Maria Griffa
» George Grosz
» Andrea Giovannini
» P. Guida
» Carlo Levi
» Luigi Guerricchio
» Emanuele Luzzati
» Onofrio Martinelli
» Gaetano Martinez
» Lorenzo Mattotti
» Moebius
» F. Mazzotta
» A. Mirashi
» Carlo Mo
» Richard Muller
» Ugo Nespolo
» Achille Perilli
» R. Pedullà
» Michelangelo Pistoletto
» Mimmo Rotella
» Andrés Retamero
» M. Tamburro
» Andy Warhol
» C. Tassinari
» Nino Tricarico
» Gianni Vagnetti
» Helidon Xhixha
R&R EDITRICE
CRACC SPIN-OFF Srl
 
Newsletter Newsletter
 Invia questa pagina
 Cerca
 Stampa
 
 
operait.com
     
 
Biografia 07/06/2011  
Mola di Bari, 1900 – Firenze, 1966
Nel 1921 abbandona gli studi di matematica e ingegneria a Roma per dedicarsi alla pittura. Da De Chirico apprende tecniche come la tempera grassa. E’ allievo di Felice Carena, dal 1921 al 1926, a Roma e a Firenze. Nello studio di Carlo Socrate incontra Giovanni Colacicchi, futuro amico di vita e di arte. La sua prima biennale è del 1921. Si trasferisce a Parigi dal 1927 al 1932 dove divide lo studio, che era stato di De Chirico, con Filippo De Pisis. Organizza mostre nella sua terra d’origine, tornando spesso a Roma, Taranto e Genova. I temi delle sue tele sono grandi nudi, paesaggi e nature morte. Dal 1940 vive a Firenze dove insegna pittura all’Accademia e nel 1947 fonda con Colacicchi, Cavalli, Gallo e Capocchini, il movimento "Nuovo Umanesimo". Tra le ultime mostre, la personale alla Biennale di Venezia del 1956 e la Quadriennaledel 1965.
 
       
www.operait.com    
Opera Arte & Arti  ::  Contatti  ::  Privacy Credits: basilicatanet.com