HOME > ARTISTI > Jean Michel Folon CONTATTI  |  AREA CLIENTI
         
    HOME      
Biografia Precedente  
 
 
OPERA ARTE & ARTI
OPERE IN GALLERIA
SPAZI E GALLERIE
MOSTRE
ARTISTI
» Assadour
» Uccio Biondi
» J. Binfield
» Angelo Brando
» E. Cazzaniga
» P. Cervino
» Antonio Corpora
» P. Delle Monache
» Otto Dix
» Domenico Dell’Osso
» Fortunato Depero
» Filippo De Pisis
» Marcello Dudovich
» Pericle Fazzini
» Ilario Fioravanti
» Jean Michel Folon
» Giorgio Maria Griffa
» George Grosz
» Andrea Giovannini
» P. Guida
» Carlo Levi
» Luigi Guerricchio
» Emanuele Luzzati
» Onofrio Martinelli
» Gaetano Martinez
» Lorenzo Mattotti
» Moebius
» F. Mazzotta
» A. Mirashi
» Carlo Mo
» Richard Muller
» Ugo Nespolo
» Achille Perilli
» R. Pedullà
» Michelangelo Pistoletto
» Mimmo Rotella
» Andrés Retamero
» M. Tamburro
» Andy Warhol
» C. Tassinari
» Nino Tricarico
» Gianni Vagnetti
» Helidon Xhixha
R&R EDITRICE
CRACC SPIN-OFF Srl
 
Newsletter Newsletter
 Invia questa pagina
 Cerca
 Stampa
 
 
operait.com
     
Nacque ad Uccle, in Belgio, intraprese gli studi di architettura a Bruxelles presso l’École Saint-Luc che però abbandonò nel 1955 per dedicarsi al disegno. Si trasferì in seguito a Parigi dove fu influenzato dall’avanguardia dei Surrealisti.
La consacrazione come illustratore arrivò nel 1960 con una mostra allestita presso la galleria Lefebre di New York che fece conoscere i suoi acquerelli. Risalgono al 1970 le prime esposizioni in in occasione della Biennale di venezia nel padiglione belga e presso la galleria "Il Milione" di Milano.
Negli anni successivi si realizzarono mostre di sue opere in vari paesi del mondo. Durante gli anni 80 intraprese nuove esperienze con l’allestimento di scenografie la scultura su legno e la creazione di cartoni animati. Il 1989 segna il suo successo filatelico e pubblico in Francia: concepisce il logo dell’esposizione internazionale filatelica di Parigi Philexfrance 89 e il logo degli «uccelli» che sono stati il simbolo della commemorazione della Rivoluzione Francese numerosi francobolli e oggetti commemorativi nel mondo. Altra collaborazione con aziende italiane iniziò nel 1981 quando realizzò un’intera campagna pubblicitaria in collaborazione con Alberto Meomartini con manifesti, cartoni animati e murales su tematiche ambientali per la Snam.
Nel 2000 l’artista inaugurò una fondazione a suo nome con sede al parco de La Hulpenei dintorni di Bruxelles dove si trovano più di trecento sue opere.
Nel 2005, si apre a Firenze la sua più grande mostra, curata da Marilena Pasquali, dove espone i suoi famosi acquarelli e le sue sculture al Forte di Belvedere, il luogo più affascinante di Firenze, dove anni prima aveva esposto Henry Moore.
Il 20 ottobre 2005 l’artista si spense a Montecarlo a causa della leucemia di cui soffriva da alcuni anni
 
 
       
www.operait.com    
Opera Arte & Arti  ::  Contatti  ::  Privacy Credits: basilicatanet.com